L’Etica in valigia

Written by Foglio Spinoziano on . Posted in blog

L’estate è alle porte. Quanti han portato con sé in valigia un libro di Spinoza (fra gli altri da leggere ovviamente)? Ida Bozzi, giornalista e scrittice milanese (suo è Sette Moderniste, progetto e romanzo permanente sul Web) ha scritto un breve articolo sul Corriere della Sera del 23 agosto scorso su questo argomento, che riportiamo:
Vado al Festival di Sarzana col “grattacielo” Spinoza
“I miei impegni sono numerosi, e tra seminari e conferenze c’ è il Festival della Mente che inizierà a Sarzana il 29 agosto. In questi ultimi anni, mi porto in valigia come libro germinale, l’ Etica di Spinoza. Testo che si occupa del rapporto del tutto con il tutto. Un libro gigantesco, con un’ infinità di argomenti. Vi si tratta il tema della libertà, che consiste nella conoscenza delle cause, e contiene un’ analisi degli affetti e delle passioni; un testo che raccoglie il rapporto con Cartesio. Insomma un’ infinità di argomenti di riflessione. Come avere un grattacielo in valigia, non c’ è nulla di più pratico della filosofia: è pensare la vita, non lasciarsi trasportare da essa. Come dicevano gli antichi, tutti gli uomini sono filosofi, nel senso che devono avere la competenza di esistere. In altri momenti della mia vita ci sono stati altri libri di riferimento, ma la valigia è troppo piccola. Spinoza basta e avanza a riempire il bagaglio.”
[scritto da Ida Bozzi sul Corriere della Sera, 23 Agosto 2008, pag 8]
Sarebbe bello sapere quanti lettori hanno portato con loro un libro di Spinoza da leggere durante l’estate. Buon rientro!

Trackback from your site.

Comments (2)

  • Anonimo

    |

    Io ho portato fuori con me quest’anno un libriccino tascabile tratto dalla Prima parte dell’Etica di Spinoza intitgolato semplicemente “Dio” di casa editrice ignota e trovato il mese scorso alla libreria Odadrek di Roma. Pagato mi sembra sei euro. Lo tenevo sul comodino dell’albergo e lo leggevo prima di andare a letto.
    Luc.

    Reply

  • Lux

    |

    Io ho portato con me il volumetto dei meridiani mondadori in edicola con la copertina verde…
    Ciao, Lux.

    Reply

Leave a comment

Pagina Facebook